Calabrian.it

del Lametino
Sede Legale: Carlopoli Via Bellavista
Tel. 0968.82855/82856 Sede Amm.va: Pianopoli Via Mazzini, 4
ANNO 53° N. 8/9 AGOSTO/SETTEMBRE 2014 EURO 1,50
Tel. 0968.32046/32372 Spedizione in abb. postale 45% articolo 2 comma 20/b Legge 662/96 Poste Italiane Spa Filiale di Catanzaro
oto diFabio CalabròF
Aumenta nelle regioni
Storie di terre raccontate
Crisi consumi, uno tsunami
del Sud il rischio usura
dalle foto di Mario Greco
per un 1 milione di calabresi
A PAGINA 7
FEDERICO ARCURI A PAG. 9
A PAGINA 10
GRAND HOTEL LAMEZIA www.grandhotellamezia.it
Posizionato nel centro della Calabria, in prossimità della Stazione ferroviaria di Lamezia Terme Centrale, dell'Aeropor- to e vicinissimo allo svincolo Autostrada A/3 SA-RC. Convenzionato Terme Ca- Posizione ideale per escursioni. Do- tato di 100 camere con bagno, doccia, Tv color, telefono diretto, frigobar, ri- scaldamento e aria condizionata. Ampi saloni da 10 a 250 persone, per con- gressi, conferenze, esposizioni e ban- Ristorante con cucina tipica. Ameri- can Bar, Sala Tv/Sky/Satellitare, Aria condizionata. Parcheggio privato. Piazza Lamezia * Telefono 0968.53021 * Fax 0968.53024
Gestione Palmerino Talarico
e la gelateria
Via Bellavista, 63 - 88040 CARLOPOLI
Corso Numistrano, 42/44 - Tel. 0968.26313 - LAMEZIA TERME
Telefono 0968.82033 - 333.8756433
Via G. Matteotti, 44
88040 CARLOPOLI (Cz)
IN COPERTINA
Arte e leggenda,memoria e tra- IL NUOVO E AMMALIANTE BRAND MADE IN CALABRIA
dizione unite alla sapienza artigiana italiana: è questo Fascino Bizanti-
no,il nuovo brand Made in Calabria Fascino Bizantino
che ha dato vita a fantastici gioielli,caf- tani e accessori per donna.
Fascino Bizantinosi caratteriz-
za nella produzione di pezzi unici, Ne parliamo con Manuelita Iacopetta completamente realizzati a mano in originale elaborazione denominata l'artista-stilista che l'ha ideato pizzo-gioiello, cioè in filato pregiato lavorato a crochet o al chiacchierino, e con applicazioni,sempre rigorosa- tini, nella foggia e nei colori, e quin- aspetta solo di essere raccontata». umili,usava il dono della parure com- mente fatte a mano,di pietre natura- di ho pensato di dedicare tutta la mo- Ha delle fonti d'ispirazione pleta dei gioielli alla futura sposa e le
li. Creazioni molto suggestive e dal- stra all'imperatrice Teodora, un'ico- particolari?
donne poi li indossavano per tutta la la forte identità mediterranea,sospe- na femminile da più di millecinque- «No, posso dire che tutta la Ca- vita.La Calabria è affascinante,soprat- sa tra Oriente e Occidente: diademi cento anni.La mostra fu un succes- labria è fonte d'ispirazione.Fascino tutto nei suoi angoli più reconditi».
e croci tempestate di cristalli e perle so e fu anche il battesimo di Fasci- Bizantino attinge a piene mani alla
C'è un legame forte tra Fasci-
barocche, sfarzosi orecchini con no Bizantino come brand di moda tradizione storico-culturale della Ca- no Bizantino e la Calabria?
pendenti in pietra lavica, corniola o vero e proprio».
labria e del Mediterraneo,a suggestio- «Certo,il legame con il territorio turchesi incastonati tra fili lucenti,ma- Fascino Bizantinoperciò con- ni ed immagini provenienti da epo- è fortissimo ma ciò non significa lo-
gnifiche collane in corallo incrostate ferma quanto arte e moda siano che lontane ma che continuano a con- calismo o folclore. Penso che i miti,
d'oro,mantelle e colli ricamati in oro profondamente unite?
taminare la nostra cultura.Penso alle le leggende di qualsiasi territorio,Ca- e pietre,leggiadre tuniche e sinuosi caf- «Sicuramente, la moda è un affascinanti figure femminili del mito labria compresa,alla fine trattano di tani color di mare e di cielo.
mezzo per raccontare l'arte e di far e della leggenda popolare,dove tra l'al- sentimenti universali,di figure simbo- Abbiamo rivolto alcune doman- rivivere la storia di un passato tro è ricorrente il tema della tessitu- liche che tutti comprendono. La de a Manuelita Iacopetta,l'artista-sti- splendido. Ma la moda va anche ra. Penso ai lavori delle nostre non- leggenda medievale di Donna Can- lista ideatrice di Fascino Bizantino. oltre, direi che Fascino Bizanti- ne,inconsapevoli del fatto che i loro fora,cui è dedicata l'ultima collezio-
Come nasce il brand?
no nasce come esigenza di raccon- ricami erano ispirati al Liber Figurarum ne, ad esempio deriva dal mito ma-
«Fascino Bizantino nasce dal- tare il passato e rappresentare l'og- di Gioacchino da Fiore o che i deco- gno-greco di Persefone,diffuso in di-
la mia passione per i gioielli legata a gi che è ancora intriso di quel pas- ri delle loro coperte erano quelli dei verse zone del Mediterraneo. E chi sua volta al fatto che sono nata a Ros- sato, attraverso la creazione di un mosaici bizantini.Oppure alla nostra non si emoziona alla vicenda di sano,città bizantina per eccellenza.Fin gioiello o di un abito. In fondo grande tradizione di gioielli e moni- questa donna bellissima e amatissima da piccola ho respirato quell'atmosfe- non faccio altro che raccontare li femminili che discende probabil- dalla sua gente che viene rapita e,piut- ra fatta di arte, storia e bellezza, da delle storie, credo che ogni pietra, mente dalla cultura albanese.Fino a tosto che stare lontana per sempre dal- sempre trasferita dalle sapienti mani ogni filo contenga una storia che non molti anni fa,anche tra i ceti più la sua terra e subire violenza, prefe- delle donne nelle lavorazioni artigia- risce gettarsi in mare e annegare? Nel- nali tipiche di quelle zone.Èstato na- la leggenda di Donna Canfora c'è tut- turale per me cominciare a creare i gio- ta la forza,la passione,il carattere del- ielli che più mi piacevano, sguinza- le donne,mediterranee in particola- gliando la mia fantasia e ovviamen- re.Donna Canfora,Persefone e le al- te l'ho fatto assecondando il mio re- tre sono figure simboliche che popo- troterra culturale, legato al territorio lano l'immaginario di tutti e compren- e alle radici.
Foto diPasquale Butera
sibili da tutti».
Questo spiega anche il nome
Com'è la donna di Fascino Bi-
dato al brand?
«Il nome è un po'un omaggio alla «Quando lavoro alle mie creazio- mia città natale ma è anche il titolo del- ni penso che dovranno essere indos- la mia prima mostra tenuta a Lame- sate da una donna maestosa, molto zia Terme circa due anni fa. Ad un femminile ma forte e autorevole,che certo punto mi sono accorta che i gio- non dimentica di essere comunque ielli che creavo piacevano molto ad simbolicamente "figlia"di fate,regi- amiche e conoscenti e ho voluto te- ne, sirene e divinità. I gioielli, gli ac- starne il gradimento ad un pubblico cessori e gli abiti di Fascino Bizan-
più vasto.Erano pezzi molto bizan- tino sono adatti a tutte e indossabi-
li sempre e comunque,in ogni occa- sione.In più appartengono alla cate- MANUELITA IACOPETTA nasce a Ros-
goria della "moda democratica",es- sano, ma si trasferisce piccolissima a Lamezia sendo di grande ricchezza decorati- Terme. Completa gli studi in Conservatorio a va ma creati con materiale "povero" Vibo Valentia e insegna per molti anni musica e quindi poco costosi. Fin dalla pri- nelle scuole. Gli impegni familiari (ha tre figli) e ma mostra mi sono accorta di quan- il lavoro d'insegnante non le impediscono però to qualsiasi donna li ami immediata- di coltivare, oltre la musica, un'altra delle sue mente e li indossi bene,anche su ab- passioni: i gioielli. Da qualche tempo ha creato una sua linea bigliamenti casual e sportivi. Penso di monili in pizzo-gioiello, una lavorazione molto particolare che sia un po' perché fanno sogna- da lei stessa elaborata. Nel 2012 presenta per la prima volta al re ma anche perché danno un sen- grande pubblico le sue creazioni, nel 2013 organizza la mostra so di identità, di appartenenza. Cre- «Fascino Bizantino», che riscuote grande successo sia tra il do che Fascino Bizantinofaccia ve-
pubblico che tra gli addetti ai lavori, e segna la nascita del- nire fuori la regina che è in ognuna l'omonima linea di gioielli e accessori. NEWS ITALIA
Roma – Negli anni della crisi gli ita- BOOM DI CONTANTI E DEPOSITI BANCARI:
liani hanno preferito tenere i soldi cash o fermi sui conti correnti,a disposizio- 234 MILIARDI IN PIÙ RISPETTO AL 2007
ne per ogni evenienza.Il valore di con- tanti e depositi bancari è aumentato di 234 miliardi di euro negli ultimi sette anni.Le consistenze sono passate dai L'azienda più liquida 975 miliardi di euro del 2007 a una mas- sa finanziaria di 1.209 miliardi nel mar- zo 2014,con un incremento del 9,2% in termini reali. Oggi costituiscono il 30% del portafoglio delle attività finan- d'Italia? Gli italiani ziarie delle famiglie, mentre erano solo il 25% nell'anno prima della cri- Il 44% risparmia
per far fronte
gli italiani a tenere i soldi vicini, subi- to pronti all'occorrenza e per tampo- ai rischi sociali,
nare i rischi.Nello stesso periodo sono di salute o di lavoro,
aumentati anche i soldi accantonati con il 36% perché è il solo
assicurazioni e fondi pensione:+125 miliardi di euro (+7,2%).
modo per sentirsi
E le polizze vita sono tornate a fun- sicuro, il 28%
zionare come «salvadanaio» per mol- ti italiani:i premi raccolti sono aumen- tati da 63,4 miliardi di euro nel 2007 una vecchiaia serena
a 86,8 miliardi nel 2013 (+21,3% in ter- mini reali).Azzerati i consumi (-7,6% dal 2007 a oggi),dimezzati gli investi- del 26,7% in termini reali.La propen- in questa fase.I soldi servono per fron- malattia, la perdita del lavoro o sem- menti immobiliari (dalle 807 mila sione al risparmio è salita dal 7,8% al teggiare difficoltà inattese e sentirsi le plicemente per fronteggiare le spese compravendite di abitazioni del 2007 10%,pure a fronte di una riduzione nel- spalle protette. Ma la paura di cadere impreviste. Il 44% risparmia per far alle 403 mila del 2013), ecco che fine lo stesso periodo dell'1,2% del reddi- può diventare paranoia. Il 33% degli fronte ai rischi sociali,di salute o di la- hanno fatto i soldi degli italiani.
to disponibile delle famiglie e nonostan- italiani teme di diventare povero.E solo voro,il 36% perché è il solo modo per AUMENTA LA PROPENSIONE te la bassa inflazione abbia attenuato la il 30% sente di avere le spalle coper- sentirsi sicuro,il 28% per garantirsi una
AL RISPARMIO
caduta del potere d'acquisto.Meno red- te dal sistema di welfare,mentre la per- vecchiaia serena.La crisi di fiducia spin- Dal secondo trimestre del 2012 si diti,meno investimenti,zero consumi, centuale sale al 58% in Spagna, 61% ge a usare i soldi a scopo precauzio- registra una inversione di tendenza da più risparmi: questo il trend degli ita- nel Regno Unito,73% in Germania e nale,così vince la difesa dalle insidie inat- parte degli italiani nella creazione di ri- liani al tempo della crisi.
74% in Francia.
tese,piuttosto che lo slancio verso l'in- sparmi,che hanno ripreso un trend cre- In un contesto così difficile, con vestimento che rende nel tempo o l'im- scente,passando da 20,1 miliardi a 26 crescita e occupazione che non ripar- missione nel circuito virtuoso dei miliardi di euro nel primo trimestre del «Meglio restare liquidi, non si sa tono,gli italiani pensano sia essenzia- consumi.
2014,con un incremento nel periodo mai» è la parola d'ordine degli italiani le proteggersi in caso sopravvenga una MERCATO IMMOBILIARE DIMEZZATO,
LUTTO FUNARO
EDILIZIA PRIMA VITTIMA DELLA CRISI.
È deceduto a Verbania,lo scor-
MA LA COLPA È ANCHE DELLA BUROCRAZIA so 27 luglio,all'età di 82 anni,Pa-
squale Funaro,amico ed abbonato
di vecchia data del nostro giornale
Roma – Dopo aver conosciuto in Italia, infatti, sono necessari in media per le
Ex impiegato delle Ferrovie
un decennio ruggente (1997-2007), sole autorizzazioni 234 giorni,mentre in Ger- dello Stato,nativo di Lamezia Ter-
con la crisi il mercato immobiliare mania ne bastano 97 e in Gran Bretagna 88.
me già Sambiase, Funaro è stato
si è letteralmente dimezzato. Nel Mentre nei Paesi europei per arrivare dal un appassionato cultore di belle let-
settore residenziale siamo passati progetto al cantiere per medi interventi di ri- tere,autore di diversi volumetti di
dalle 807 mila abitazioni compra- qualificazione urbana si impiegano fra i 10 e i poesia,narrativa e critica letteraria
vendute nel 2007 alle 403 mila del 14 mesi, in Italia occorrono più di 3 anni (con edizioni quasi sempre auto-
2013. Siamo tornati al volume di scambi del 1984: un arretramento (quando il processo va a buon fine e non re- Anche se residente dal 1980 ad
Nel settore
di trent'anni.
sta incagliato nelle secche delle varie burocra- Avigliana (Torino) è sempre rima-
Anche nel confronto con il 2008, il pri- zie statali, regionali e comunali).
sto molto legato al suo paese di ori-
mo anno di forte flessione del mercato resi- Il panorama delle città italiane registra dif- ferenti livelli di efficienza amministrativa. Mi- gine,di cui ha contribuito con vari
denziale, il calo al 2013 è comunque molto ri- dalle 807 mila
lano, con una media di 151 giorni necessari scritti a preservarne la cultura e le
levante,con un fatturato che è passato da 112 per ottenere le autorizzazioni per realizzare miliardi di euro ad appena 68 miliardi (- un piccolo intervento edilizio, risulta la città Alla moglie,signora Giovanni-
39,7%). È quanto emerge da un dossier di più rapida, seguita da Bologna (160 giorni) e na Greco;ai figli Loredana,col ma-
analisi di Rur e Censis.
Torino (198 giorni).
rito Roberto Tommasini,e Albino,
alle 403 mila
Ma a determinare la crisi sono anche le All'estremo opposto si collocano Paler- con la moglie Rosa Ciano;ai nipo-
zavorre burocratiche.Per la costruzione di un mo (316 giorni,cioè circa 3 mesi in più di Mi- ti e parenti tutti,le più sentite con-
semplice edificio (tipo capannone industriale) lano), Napoli e Cagliari (252 giorni).
doglianze di reportage.Ap
NEWS ITALIA
Dalla Pomaroladel Brasile all'olio Pompeian del Maryland fino alla Zot- UNA FALSIFICAZIONE CHE VALE CIRCA 60 MILIARDI DI EURO
tarella venduta in Germania ma an- che pelati San Marzano fatti in Ca- Si sono moltiplicati lifornia,scamorza Salerno prodotta in Canada, salame Napoli del Nor- damerica e addirittura il kit per fare in tutto il mondo i cibi in casa la mozzarella prodotto in Inghilterra sono stati esposti pubbli- camente dalla Coldiretti ad Acciaroli (frazione del Comune di Pollica,nel italiani contraffatti Cilento) dove visse per circa 40 anni Ancel Keys, scienziato americano fatevi scoraggiare.Sarete ricompen- del Minnesota,definito il padre della Una «mostra degli
dieta mediterranea.
orrori» dedicata alle più
Dalla prima Summer School A quasi quattro anni dall'iscrizio- sul Made in Italy promossa dalla Col- ne della dieta mediterranea nella li- improbabili e pericolose diretti è emerso che la contraffazio-
sta del patrimonio culturale imma- ne e la falsificazione dei prodotti ali- teriale dell'umanità dell'Unesco si nei diversi continenti
mentari Made in Italy vale nel mon- sono moltiplicati i casi di pirateria ali- do circa 60 miliardi di euro e costa mentare con la diffusione di prodot- dai falsari della tavola
all'Italia quasi trecentomila posti di la- ti che – sottolinea la Coldiretti – non è stata allestita dalla
voro che si potrebbero creare nel Pae- hanno nulla a che fare con la realtà se con una seria azione di contrasto Coldiretti ad Acciaroli
produttiva nazionale ma che utiliz- a livello nazionale e internazionale zano impropriamente nomi, im- nel Cilento
particolarmente importante in un magini, colori e paesaggi per trarre momento di crisi.
in inganno i consumatori sul merca- «Bisogna combattere un ingan- to mondiale.
ve figure professionali,che possano voletadell'Argentina,dalla scamorza no globale per i consumatori che cau- Si tratta di un danno insosteni- contribuire a far evolvere al massimo Salerno prodotto in Canada alla sa danni economici e di immagine alla bile per l'economia,l'occupazione e le sue potenzialità, come brand a li- Salsa all'italiana di Napoli prodotta produzione italiana sul piano inter- l'immagine tanto da diventare ogget- vello internazionale.
in Svizzera.Davvero surreale è però nazionale,cercando un accordo sul to di approfondimento della prima Il programma di lezioni di esper- il kit inglese per la produzione casa- commercio internazionale nel Wto Summer School sul Made in Italy, ti del sistema agroalimentare,profes- linga di Mozzarella Cheeseche costa 25 per la tutela delle denominazioni dai promossa da Coldiretti Giovani Im- sori universitari,imprenditori,magi- sterline, pari a 30 euro circa.
falsi», ha affermato il presidente presa in collaborazione con l'Osser- strati e manager seguito da trenta gio- «La mozzarella», si legge nelle della Coldiretti Roberto Moncalvo vatorio sulla criminalità nell'agroali- vani laureati eccellenti provenienti da istruzioni «non è il formaggio più fa- secondo il quale «è anche necessario mentare, nata dalla consapevolezza tutte le Università italiane si è conclu- cile da fare e richiede un po' di pra- fare chiarezza a livello nazionale ed che il Made in Italy rappresenta uno so con la presentazione dei casi più tica per perfezionare l'operazione di europeo dove occorre estendere a degli asset strategici su cui si basa un eclatanti di cibi italiani «contraffatti» estensione della cagliata».
tutti i prodotti l'obbligo di indicare nuovo modello di sviluppo intorno scovati nei diversi continenti:dal for- «Se i vostri primi due tentativi in etichetta l'origine dei prodotti ali- al quale è necessario costruire nuo- maggio Capriprodotto in Usa alla Pro- sono deludenti»,si puntualizza «non mentari».
TV LOCALI, SBLOCCATI
I FONDI DEL 2010.
Fondato nel 1962 da Rosario Arcuri e
dallo stesso diretto fino a tutto il 1996
ARRIVANO 12,7 MILIONI DI EURO
Editore e direttore responsabile
Roma – Arriva l'ossigeno per le televisio-
ni locali. Con la firma del decreto mini- steriale del 22 luglio scorso sono stati sbloc- Redazione, Direzione, Amministrazione
cati i fondi relativi al 2010.In totale le emit- Via dei Giardini, 71 Lamezia Terme tenti locali riceveranno 12.745.588,50 Si tratta della terza tranche dell'inte- Testata iscritta al n. 18 Registro Stampa Tribunale di Lamezia Terme grazione da 50 milioni di euro decisa dal- il 27-11-1962. Iscritto alla C.C.I.A.A.di Catanzaro n. 0152435 e la Finanziaria del 2010.
al Registro degli Operatori di Comunicazione n. 5608.
Si tratta
I contributi saranno così ripartiti a livello regiona- della terza
Per l'importo dell'abbonamento non si rilascia fattura: le:Abruzzo 167.491,69 euro;Basilicata 15.759,42;Bol- come documento di spesa vale la ricevuta postale.
zano 19.548,04; Calabria 338.043,90; Campania
1.282.542,78; Emilia Romagna 747.587,56; Friuli Ve- La collaborazione è gratuita, salvo accordi diversi e scritti col nostro editore.
da 50 milioni nezia Giulia 276.841,67; Lazio 772.022,59; Liguria
338.994,31;Lombardia 1.857.713,28;Marche 134.595; Per ogni controversia legale il Foro competente è quello di Lamezia Terme.
decisa dalla Molise 119.772,92; Piemonte 847.957,11; Puglia
Progetto grafico e impaginazione
Toscana 648.650,79; Trento 85.961,90; Umbria 135.309,68;Valle d'Aosta 6.806,98;Veneto 1.670.110,93.
Stampa: Rubbettino Print
Soveria Mannelli (CZ) Telefono: 0968.66641 NEWS ITALIA
È QUANTO EVIDENZIANO I DATI CONTENUTI NEL SISTEMA INFORMATIVO
EXCELSIOR DI UNIONCAMERE E MINISTERO DEL LAVORO
Artigianato: oltre 42 mila imprese dichiarano di assumere nel 2014, ma si sono persi 41 mila posti di lavoro Roma– Aumentano le imprese ar- e valigiai) – si affianca una maggior mente i lavoratori interinali (-11%) e, gativo,oltre a Pavia e Verona,emer-
tigiane che quest'anno intendono as- richiesta di professioni intellettuali da soprattutto,i collaboratori a proget- gono L'Aquila (-1,3%), Venezia (- sumere nuovo personale: sono cir- assumere con contratto a tempo in- to (-21%).
1,5%),Grosseto e Modena (-1,6%).
ca 42.100, pari al 10,1% del totale determinato o determinato (+22% Sono invece 118.600 le uscite pre- Saldi superiori al -6% si riscontrano (erano il 9,6% nel 2013).
tra il 2013 e il 2014) e di operai spe- ventivate di personale dipendente, invece a Rieti,Frosinone,Campobas- Un incremento che non basta cializzati (+0,8%) e generici con un saldo negativo pari a 41 mila so, Oristano, Cagliari, Nuoro, Reg- però a bilanciare le difficoltà congiun- (+10,4%).
unità. Questo si traduce in un ulte- gio Calabria, Avellino e Benevento, turali e occupazionali ancora eviden- Èquanto evidenziano i dati sul- riore calo del -3,2% dell'occupazio- oltre che a Caltanissetta e Foggia.
ti nel settore,come dimostra la per- le assunzioni previste dalle imprese ne prevista del comparto (superio- Delle 77.600 assunzioni pro- dita di altri 41.000 lavoratori stagio- artigiane,contenuti nell'approfondi- re al -1,5% del totale delle imprese grammate, il 38% interesserà gli nali e non stagionali (pari a una fles- mento specifico del Sistema Informa- dell'industria e dei servizi),in miglio- operai specializzati,seguiti dalle figu- sione del -3,2% dello stock degli oc- tivo Excelsior di Unioncamere e Mi- ramento,comunque,rispetto al -4,7% re commerciali e dei servizi (22%) e cupati alle dipendenze nell'artigiana- nistero del Lavoro.
atteso nel 2013.
dai conduttori di macchinari e im- to) e la diminuzione dei contratti di Nel loro complesso,nel 2014,sa- Con riferimento alle 77.600 as- pianti (15%).
lavoro dipendente e atipico che ver- ranno circa 92.100 i contratti che le sunzioni «dirette» a carattere stagio- Tra i profili high skill, i più ricer- ranno attivati nel corso del 2014 (- imprese artigiane intendono stipula- nale e non stagionale,la quota più ri- cati sono i tecnici dell'organizzazio- 0,3% rispetto allo scorso anno).
re.Di questi,77.600 saranno assun- levante si concentra nelle costruzio- ne e dell'amministrazione delle atti- Cominciano però a intraveder- zioni stagionali e non stagionali, cui ni (23.700 unità,pari al 31% delle en- vità produttive (1.050 assunzioni si segnali di recupero tra le imprese si aggiungeranno 4.900 contratti di trate previste nel 2014 nelle impre- previste), i tecnici dei rapporti con i artigiane che hanno già una proiezio- lavoro interinale,5.240 collaborato- se artigiane). A fronte di queste en- mercati (850 assunzioni),i tecnici in ne all'estero (dove la quota di impre- ri a progetto e 4.330 «altri» lavorato- trate, tuttavia, sono 42.700 i dipen- campo ingegneristico (630),i tecni- se che dichiarano di assumere arri- ri non alle dipendenze (collaborato- denti in uscita previsti.
ci della gestione dei processi produt- va al 19% del totale) e tra quelle che ri a partita Iva e occasionali).
La perdita di posti di lavoro alle tivi di beni e servizi (620) e gli inge- hanno portato,all'interno di mestie- Rispetto allo scorso anno,quan- dipendenze «dirette» delle imprese gneri e professioni assimilate (490).
ri antichi, una nuova cultura 2.0 do le assunzioni di personale dipen- artigiane si farà sentire su tutto il ter- A questi si aggiunge una richie- dente programmate hanno di poco ritorio nazionale, ad eccezione del- sta crescente di analisti e progettisti Èper questo che alla «caccia» di superato le 76 mila unità,solo le as- la provincia di Sondrio (+0,9%).Per di software (+27% tra il 2013 e il professioni tradizionali – che in al- sunzioni dirette (+2%) e gli «altri» le altre, i tassi di crescita sono com- 2014),a indicare una diffusa tenden- cuni, circoscritti casi, mantengono contratti di lavoro indipendente presi tra il -1,1% di Pavia e Verona za allo sviluppo delle ICT e dell'in- percentuali di «introvabilità» elevati (+5%) mostrano una variazione e il -8,6% di Caltanissetta e Foggia. novazione digitale nel mondo dei ma- (dai lattonieri e calderai ai falegnami positiva.Si riducono invece ulterior- Tra le province con saldo meno ne- kers del Made in Italy artigiano.
Quante volte ti è capitato di SEGNALATI AD ALTROCONSUMO 170 MEDICINALI
andare in farmacia e sentirti dire che il farmaco che ti hanno pre- Farmaci essenziali non più disponibili. Alcuni scritto non è disponibile o, addirit- tura, introvabile? La scena si ripete sempre più ricomparsi mesi dopo con aumenti vertiginosi spesso nelle farmacie di tutta Italia.
E i medicinali che mancano all'ap- Il caso più emblematico
Dietro la sparizione di un far- pello sono praticamente di ogni maco ci possono essere diverse tipo: antibiotici, antidepressivi, far- è quello di Alkeran, che,
motivazioni: problemi produttivi maci per l'emicrania, antitumorali, divenuto irreperibile
o regolatori,esportazione parallela, quando costava 5,23 euro,
traffici illegali.Ogni caso dev'essere Una lista che, come ha dimo- è tornato sul mercato
valutato a sé.
strato Altroconsumo in una recentis- a un prezzo maggiore
Ma ha attirato la rabbia dei pa- sima inchiesta, col passare del di oltre 16 volte,
zienti e la curiosità di Altroconsumo tempo si fa sempre più lunga e che cioè a 85,33 euro
il caso di tre farmaci per il tratta- include moltissimi farmaci di classe mento dei tumori:l'Alkeran,il Leu- A, ovvero quelli ritenuti essenziali keran, il Purinethol, tutti della nella cura delle malattie e che per Da febbraio 2014 ad agosto all'Agenzia italiana del farmaco e Aspen Pharma: scomparsi dalla questo sono rimborsati dal Servizio 2014 sono arrivate attraverso il sito reperibili sul sito di Aifa, sia ca- circolazione in momenti diversi Altroconsumo 170 segnalazioni da renze non note, né ufficiali, non sono riapparsi con un prezzo lievi- Ma quello che preoccupa di più parte di consumatori e anche di al- comprese nell'elenco di Aifa, ma tato, rispettivamente da 5,23 a è che molti dei medicinali irreperi- cuni farmacisti. Segnalate sia ca- reali, tangibili, segnalate dai consu- 85,33 euro (+1630%), da 7,13 a bili sono «unici»,cioè senza alterna- renze di prodotti su cui c'era già matori e inoltrate da Altroconsumo 90,20 euro (+1265%), da 15,98 a stata comunicazione ufficiale, noti all'Aifa.
90,35 euro (+565%).
A LANCIARE L'ALLARME È IL SEGRETARIO
DELLA CGIA, GIUSEPPE BORTOLUSSI
Tra la fine del 2011 e lo stesso periodo del 2013,la diminuzione de- INDICE DEL RISCHIO USURA 2013 (dato medio Italia = 100)
gli impieghi bancari alle famiglie e alle imprese è stata di quasi 100 miliar- di di euro:precisamente 97,2 miliar- CLASSIFICA di.Se le prime hanno subito una con- trazione di 9,6 miliardi (- 1,9%), le seconde hanno registrato una fles- sione pari a ben 87,6 miliardi di euro «Oltre agli effetti della crisi eco- nomica e al calo della domanda di credito»,precisa Giuseppe Bortolus- si, segretario della Cgia di Mestre «questa forte riduzione dell'erogato Basilicata
è stata dovuta anche al deciso au- mento delle sofferenze bancarie che a giugno di quest'anno ha toc- Sardegna
cato la cifra record di 168 miliardi di A fronte di una progressiva cre- scita del credit crunch (stretta del cre- Piemonte
dito) avvenuta in questi ultimi anni, Lombardia
la Cgia rileva che il rischio usura è presente soprattutto nelle regioni del ce realizzato ormai da più di 15 anni Valle d'Aosta
dall'Ufficio studi della Cgia,emerge che nel 2013 la Campania, la Cala- bria, l'Abruzzo, la Puglia e la Sicilia Friuli-Venezia Giulia
sono le realtà dove la «penetrazione» Trentino-Alto Adige
di questo drammatico fenomeno ha raggiunto i livelli maggiori.
«In buona sostanza», prosegue E lab oraz ion e Ufficio Stu di Cg ia s u dati I st at , B anca d'It alia e Infocam ere Bortolussi «con la forte stretta cre- ditizia e l'aumento della disoccupa- gistrati negli istituti di credito.In pra- sono soprattutto le scadenze fisca- usura è pari a 164,3 (pari al 64,3% zione,che hanno contribuito a ridur- tica è stato individuato questo indi- li a spingere molti piccoli imprendi- in più della media Italia),in Calabria re i livelli di reddito soprattutto al Sud, ce attraverso la combinazione stati- tori nella morsa degli usurai.Per i di- a 146,6 (46,6% in più rispetto alla c'è il pericolo che l'usura,già presen- stica di tutte quelle situazioni poten- soccupati o i lavoratori dipendenti, media nazionale),in Abruzzo si fer- te in questi territori in misura mag- zialmente favorevoli alla diffusione invece,sono i problemi finanziari che ma a 144,6 in Puglia a 139,4 e in Si- giore che altrove,assuma dimensio- dello «strozzinaggio».
emergono dopo brevi malattie, cilia il livello raggiunge quota 136,2.
ni ancor più preoccupanti».
«Con le sole denunce effettua- brutti infortuni o a seguito di appun- Mentre la realtà meno «esposta» Le cifre riportate nella tabella sul te all'Autorità giudiziaria»,conclude tamenti familiari importanti, come a questo fenomeno è il Trentino Alto credit crunchsono state elaborate dal- Bortolussi «non è possibile dimen- un matrimonio o un battesimo».
Adige,con un indice del rischio usu- l'Ufficio studi della Cgia su dati del- sionare il fenomeno dell'usura:le se- Ritornando alla metodologia di ra pari a 51,8 (48,2 punti in meno del- la Banca d'Italia.L'indice del rischio gnalazioni, purtroppo, sono anco- calcolo di questo indice,si evince che la media nazionale).
usura,invece,è stato calcolato met- ra molto poche. Per questo abbia- nelle aree dove c'è più disoccupazio- Anche la situazione delle altre tendo a confronto alcuni indicato- mo incrociato i risultati di ben 8 sot- ne, alti tassi di interesse, maggiore due regioni del Nordest è abbastan- ri regionalizzati riferiti al 2013:qua- toindicatori per cercare di misurare sofferenze,pochi sportelli bancari e za rassicurante:il Friuli Venezia Giu- li la disoccupazione,i fallimenti,i pro- con maggiore fedeltà questa emer- tanti protesti,la situazione è decisa- lia, con 72,2 punti, e il Veneto, con testi, i tassi di interesse applicati, le genza.Ciò che pochi sanno sono le mente a rischio.Ebbene,rispetto ad 73,1 punti, si piazzano rispettiva- denunce di estorsione e di usura, il motivazioni per le quali molte per- un indicatore nazionale medio pari mente al penultimo e terzultimo po- numero di sportelli bancari e il rap- sone cadono tra le braccia degli stroz- a 100,la situazione più critica si pre- sto della graduatoria nazionale del porto tra sofferenze ed impieghi re- zini. Oltre al perdurare della crisi, senta in Campania:l'indice del rischio rischio usura.
Sarà Il capitale umano,di
sione critica dell'Italia, senza Paolo Virzì, a rappre- abbellimenti o ipocrisie.
sentare l'Italia nella se- In ogni caso, che la nomina- lezione delle pellicole tion diventi o meno una realtà, per l'Oscar 2015 al miglior film Virzì si dichiara comunque sod- disfatto e lusingato da questa Ad annunciarlo è stata la possibilità, che arriva al culmine Commissione di selezione isti- di una lunga serie di riconosci- tuita dall'Anica (Associazione menti: nell'ultimo anno Il capita- nazionale industrie cinemato- le umano ha ottenuto ben 7 Da- grafiche audiovisive), che ha vid di Donatello, 7 Nastri d'Ar- preso in considerazione, oltre gento, il Golden Globe come a quella di Virzì, altre sei pelli- miglior film e il Tribeca alla cole: Allacciate le cinture di Fer- migliore attrice, Valeria Bruni Te- zan Ozpetek, Anime nere di Francesco Munzi, In grazia di Insieme ai premi, però, non Dio di Edoardo Winspeare, Le sono mancate le polemiche: il re- meraviglie di Alice Rohrwacher, OSCAR 2015
gista livornese, infatti, è stato ac- Song'e Napule, dei Manetti Bros.
cusato di aver ritratto la società e Sotto una buona stella, di Carlo brianzola in maniera troppo dura e critica. La storia è infat- La Commissione, compo- ti ambientata in una città della sta da Gianni Amelio, Tomma- Brianza, nella quale si muovono so Arrighi, Angelo Barbagallo, i personaggi principali, prigionie- Nicola Borrelli, Caterina D'Ami- ri dell'infelicità e della smania il film di Paolo Virzì co, Maria Pia Fusco, Barbara Sa- della ricchezza e del potere a tut- labè, Gabriele Salvatores e Nic- colò Vivarelli, ha rivelato la sua «Il capitale umano» aspira ad entrare a far parte I protagonisti sembrano es- difficoltà nella scelta di un uni- sere delle anime nere, disposte del e 5 nomination per il miglior film straniero co film che potesse rappresen- su diversi gradini della scala so- tare l'Italia per il premio cinema- di Susanna Arcuri
ciale e decise ad arrivare più in tografico più importante: «Ab- alto possibile. I detrattori della biamo amato e ci sentivamo a casa la quindicesima statuetta. Giuseppe Tornatore, a Mediter- pellicola la considerano un attac- rappresentati da molti dei film Il primo Oscar «italiano» ri- raneo, di Gabriele Salvatores; co gratuito all'Italia del Nord, ba- iscritti», hanno infatti afferma- sale al 1948, quando Sciuscià di per arrivare a La vita è bella, di- sato su stereotipi e luoghi comu- to alcuni componenti.
Vittorio De Sica, capolavoro retto da Roberto Benigni e a La ni, mentre Virzì ha sempre so- Il percorso, però, è ancora neorealista, vinse il Premio spe- grande bellezza, di Paolo Sorren- stenuto il contrario: Il capitale lungo: sarà infatti l'Academy ciale, visto che la categoria di Mi- tino. Il confronto tra quest'ulti- umano non vuole attaccare la of motion picture arts and glior film straniero fu istituita mo, che ha vinto la precedente Brianza, ma ritrarre l'Italia inte- sciences, il 15 gennaio 2015, a in- solo nel 1957.
edizione, e il film di Virzì nasce ra in un preciso momento sto- dicare le cinque nomination per Da allora molte pietre milia- quasi spontaneo; il regista livor- rico. La città di Ormate Brian- il miglior film straniero. Se Il ca- ri della storia del cinema italia- nese, tuttavia, non sente nessu- za, dice, è immaginaria, ed è solo pitale umano fosse compreso nel- no hanno ottenuto il preziosis- na rivalità, anzi ammira l'opera un pretesto per parlare della la cinquina, l'Italia riceverebbe la simo riconoscimento: da Amar- del collega e sottolinea come i società contemporanea.
sua ventinovesima candidatura, cord a 8 e 1/2, di Federico Felli- due film, ognuno a modo suo, Un film estremamente attua- e se dovesse vincere porterebbe ni, da Nuovo Cinema Paradiso, di rappresentino una particolare vi- le,quindi,così come lo è il roman- zo dal quale è stato tratto: The hu- man capital, dello scrittore statuni- tense Stephen Amidon. Il thriller ha riscosso parecchio successo in America, dove è stato indicato dal Washington Post come uno dei mi- gliori romanzi del 2004, e in tut- to il mondo, compresa l'Italia, dove ha catturato l'interesse di Paolo Virzì.
Ambientazioni diverse per il romanzo e il film (il noir di Ami- don è ambientato nel Connec- ticut), ma non cambia la sostan- za: la società piccolo-borghese che si affaccia sull'orlo di un ba- ratro e la nuova generazione che sembra essere schiacciata dalle aspirazioni di quella precedente.
Erano i primissimi anni
nero di Storie di Terre,la personale di Sessanta in Castagna, Mario Greco (sì,proprio quello del- un borgo montano del- la «devota» combriccola) ho avuto la Presila catanzarese.
la sensazione di rivedere dopo qua- Con i miei amici,tutti ragazzetti fra si 50 anni gli avventori seduti attor- i 10 e i 12 anni, spesso e volentieri no ai tavoli che mangiavano in silen- organizzavamo sotto il sole cocen- zio pane e formaggio.
te di agosto delle trasferte in direzio- «Molti dei personaggi raffigura- ne di Carlopoli,che distava (e tutto- ti», scrive Raffaele Arcuri nella pre- ra dista) poco più di due chilometri.
sentazione della mostra «sono scom- Una sorta di pellegrinaggio laico parsi e con essi un intero mondo che finalizzato all'acquisto di fumetti a rimane solo nella memoria di chi li buon prezzo nella rinomata putiga ,i ha conosciuti e incontrati, nei gesti Cacìa.Della «devota» combriccola so- imprigionati dalla macchina fotogra- litamente facevano parte Salvatore fica,nell'occhio attento del fotogra- Piccoli,i fratelli Federico e Pepè Ta- fo che ne ha seguito con pazienza i larico,i fratelli Orestino e Nicola Ar- ritmi e i tempi. Tutto comincia dal suolo, dalla terra, ogni mestiere na- ed ancora Brunetto,Luigi ed Euge- sce da lì.Tutto è iniziato dall'aratro, nio Arcuri,Giuseppe Piccoli,Fran- dal giogo, dai buoi e dagli asini, tut- cesco De Fazio.
to ha origine da quella solitudine che Si arrivava in piazza Brutto,suda- spesso ha caratterizzato il lavoro nel- ti, spettinati, sbracati oltre ogni dire, la terra e nel bosco».
spingendoci l'un l'altro senza ritegno È inutile dire che la personale ha per guadagnare la porta dell'esercizio.
ottenuto ottimi riscontri,non solo a Appena entrati,un tanfo di for- Carlopoli (dall'8 all'11 agosto) ma an- maggio pecorino stagionato forse che a Camigliatello Silano (dal 24 al troppo ci stringeva ,u cannaruazzu (la 31 agosto),nell'ambito della Settima- gola).Generi alimentari di prima ne- na della cultura calabreseorganizzata dal- cessità e soprattutto grandi buatte l'Universitas Vivariensis di Cosenza.
stracolme di sarde salate erano su- E non poteva essere altrimen- gli scaffali o su rozzi ripiani di legno.
ti poiché, come si legge in Scritti sto- Di legno erano anche i tavoli attor- di Federico Arcuri
rici e letterari, un volumetto del com- no ai quali diversi avventori: conta- pianto amico Salvatore Piccoli pub- MARIO GRECO inizia la sua attività nei primi anni Set-
blicato qualche anno dall'Istituto ita- giani murzellavanu (facevano un so- tanta, quando presso un amico fotografo, scopre il fascino del- liano di cultura di Napoli «Mario stanzioso spuntino) e tracannavano lo scatto e la successiva «magia» della camera oscura. Si tra- Greco cattura e ridà vita alla vita di rosso di San Sidero.
sferisce a Torino dove ha la possibilità di lavorare e studiare me- tutti i giorni: le antiche arti dell'esi- Il signor Cacìa(questo era il suo glio l'arte fotografica. Decide di fare il free lance nel campo del- stenza, le arcaiche dinamiche della soprannome,in realtà,ma lo appre- lo spettacolo musicale per conto di varie agenzie, che gli con- società contadina rimangono im- si in seguito, si chiamava Greco) la sentono di viaggiare in tutta Europa per fotografare i concer- presse nelle sue fotografie ma so- carta stampata: pochi quotidiani, ti dei più famosi gruppi musicali del tempo: Genesis, Bob Dy- prattutto nell'anima di chi le guar- qualche rotocalco,un po'di fumet- lan, Peter Gabriel, Bob Marley, Pink Floyd e altri ancora.
da! A lui non interessano immagi- ti (Kinowa,Capitan Miki,Blek Ma- Nel 1985 torna definitivamente in Calabria, a Carlopoli, suo ni luccicanti e vacue che si perderan- cigno, il Piccolo Ranger, Topolino, paese natale.
no nel breve volgere di una stagio- il Monello, l'Intrepido), la relegava Da fotografo indipendente propone e vende a riviste specia- ne, le fatue immagini del consumi- in un angolino buio, seminascosto.
lizzate: Regione Calabria, Agricoltura Calabria e altre del set- smo di una società edonistica, a lui Anche allora,come oggi,inCalabria, tore turistico. Apre uno studio fotografico offrendo servizi che interessa la quotidianità, l'humani- non si aveva grande considerazione spaziano dalla fotografia paesaggistica, a quella di cerimonia, tas: vita, colori e ombre di una ter- dei prodotti editoriali! al documentario ma, la sua grande passione è la fotografia so- ra, bellezza e struggimento di que- Dopo una lunga e laboriosa cer- ciale alla quale dedica buona parte del suo tempo. sta Calabria».
nita,i giornaletti passavano dalle no- stre mani a quelle del signor Cacìa (pardon, Greco) che strappava da ogni pubblicazione la testata prati- candoci favolosi sconti. Si ritorna- va a Castagna senza più la cento lire in tasca,ma pregustando lo scialo di avvincenti letture sotto il grande al- bero di sorbo nei pressi della fonta- na di Pecoraro.
Recentemente sono ritornato a piazza Brutto e ho varcato ancora una volta la soglia della putiga ,i Ca- cìa ristrutturata e riaperta dopo de- cenni grazie al meritorio intervento dell'associazione culturale C@rlopo- lis. Guardando le foto in bianco e Le famiglie calabresi sono al collasso: in un solo anno, dal 2012 È QUANTO EMERGE DAL «BORSINO» DI DEMOSKOPIKA
al 2013,quasi 795 mila nuclei fami- liari hanno ridotto considerevol- mente i loro consumi di oltre 1.240 Crisi consumi, uno tsunami milioni di euro pari al 4,5% del pro- dotto interno lordo regionale.Ogni nucleo familiare ha deciso di tirare per un milione di calabresi Nel 2013, infatti, la spesa media Il 48,6% delle famiglie versa in uno stato mensile delle famiglie calabresi si è attestata a 1.632 euro con una signi- di quasi o totale indigenza socio-economica ficativa contrazione pari al 7,4% ri- spetto al 2012 (1.762 euro), regi- quasi povertà sulla povertà relativa strando rilevanti cambiamenti ri- individuato dall'Istat segua l'anda- spetto alle abitudini di consumo.
mento italiano.
La contrazione è assorbita per Così facendo, il numero di fa- oltre la metà dalle categorie di spesa miglie a rischio di povertà in Cala- relative agli alimentari e all'abitazio- bria risulterebbe pari a 128.777, ne. In crescita, soltanto le spese per che sommato ai 257.553 nuclei fa- le categorie combustibili, energia e miliari conteggiati dall'Istat come istruzione: in altri termini bollette, «relativamente» poveri, porterebbe riscaldamento, tasse scolastiche, ac- a 386.330 il numero di nuclei eco- quisto libri e spese per il manteni- nomicamente disagiati. In altri ter- mento agli studi dei figli per far mini, ciò equivale a dire che circa il fronte alle quali i calabresi hanno 48,6% delle famiglie calabresi ver- sborsato mediamente circa 2.000 sa in uno stato di quasi o totale in- euro a famiglia, oltre 1,5 miliardi di euro complessivamente nel 2013, Inferendo, infine, sulla popola- pari al 9,8% del budget disponibile.
zione regionale in considerazione del numero medio di componenti Nel 2013, poco più di 386 mila per famiglia pari a 2,49 secondo i dati mila nuclei familiari vivono in con- Istat aggiornati al 31 dicembre del dizione di disagio economico per 2013,è possibile stimare nel numero un totale di circa 962 mila cittadini di 641.308 i soggetti in condizione di calabresi. Una stima – si legge nella povertà relativa che sommati a loro nota dell'Istituto Demoskopika – volta a 320.654 cittadini a «rischio ottenuta sommando il numero del- povertà» portano a 961.962 il totale la famiglie povere ricavato inferen- complessivo dei disagiati in Calabria.
do la percentuale dell'incidenza del- Tagliente il commento di Raf- la povertà relativa della Calabria, in- faele Rio (Istituto Demoskopika): dividuata dall'Istat, sul numero «La crisi si sta abbattendo come un complessivo dei nuclei familiari re- devastante tsunami sulle famiglie ca- sidenti in regione con le famiglie a labresi. L'indifferenza e l'autorefe- rischio povertà determinato ipotiz- renzialità della politica alimentano il zando che in Calabria il peso della pessimismo dei cittadini».
PROVIENE DALL'USR DELLA CAMPANIA
Diego Bouchè è il nuovo diret ore generale del 'Uf icio scolastico regionale Catanzaro - Si è insediato lo scorso quello a ispettore tecnico per le ma- stampa e alle tv locali «sono sincera- proseguito Bouchè «spero di poter
10 settembre nella sede di Via Lun- terie tecnologiche e per quelle artisti- mente commosso,sia per la consape- spendere proficuamente a servizio del- gomare a Catanzaro Lido il nuovo di- che.Èstato dirigente tecnico presso volezza di essere chiamato a lasciare la regione Calabria le mie energie e le rettore generale dell'Ufficio scolasti- l'Usr per la Campania e negli ultimi una regione a me così cara, la Cam- mie competenze al fine di continua- co regionale per la Calabria, Diego tre anni direttore generale dello stes- pania, luogo di tante esperienze vis- re un lungo cammino sicuramente sute a livello privato e professionale, non facile.Il percorso che sto per in- Napoletano, 61 anni, laureato in «Nell'assumere il prestigioso in- sia per la nuova sfida che mi viene pro- traprendere mi stimolerà ad impegnar- ingegneria meccanica, Bouchè ha carico affidatomi di direttore genera- posta e che accetto con entusiasmo. mi al massimo delle mie capacità.Per percorso tutte le tappe professiona- le dell'Ufficio scolastico regionale Il territorio della Calabria,peraltro,mi il raggiungimento degli obiettivi da rea- li nel Ministero dell'istruzione,dell'uni- per la Calabria»,ha detto Bouchè nel è altrettanto caro:sia per antiche me- lizzare confido,innanzitutto,nella col- versità e della ricerca (Miur).
suo indirizzo di saluto ai dirigenti del- morie familiari,sia per le radici cultu- laborazione di tutte le forze che ope- Dopo aver insegnato per qualche le scuole di ogni ordine e grado del- rali che mi legano alla terra in cui han- rano in questo territorio, in una ter- anno negli istituti di secondo grado, la Calabria,a tutto il personale dell'Usr, no soggiornato le più illustri tstimo- ra così ricca di bellezze naturali e di fa- nel 1984 ha superato il concorso na- alle organizzazioni sindacali,a tutte le ninaze della nostra più antica civiltà». scino la cui storia millenaria ci deve sol- zionale a dirigente scolastico e nel 1988 istituzioni civili,militari e religiose,alla «Spero di far buona prova», ha lecitare a fare sempre di più».
LO SANCISCE LA CLASSIFICA ARWU 2014
L'Università della Calabria Le elezioni è tra le migliori al mondo nella ricerca di Matematica il 23 novembre Rende – L'Università della Calabria
Gli elettori calabresi torneranno è tra le migliori al mondo nel cam- alle urne per eleggere il nuovo Con- po della Matematica. Lo sancisce siglio regionale il 23 novembre pros- la classifica Arwu 2014, l'Academic simo.Lo ha stabilito con proprio de- ranking of world universities, sti- creto il 15 settembre scorso,«sentito lata ogni anno dall'Università Jiao il presidente del Consiglio regionale e Tong di Shanghai. In particolare, la d'intesa con il presidente della Corte Matematica dell'Unical risulta tra le d'Appello di Catanzaro»,il presidente prime in Europa in un elenco che facente funzione della Giunta regio- premia soprattutto gli atenei statu- nale, Antonella Stasi.
Al provvedimento si è arrivati I parametri di valutazione consi- dopo che il Tar Calabria, accoglien- derano indicatori relativi alla ricerca do il ricorso presentato da alcune as- dei docenti (qualità delle pubblicazio- sociazioni di cittadini, il 4 di settem- ni scientifiche e loro impatto,nume- bre aveva intimato alla Stasi di indi- ro di citazioni, eccetera), il successo re le elezioni entro dieci giorni.
dei laureati e dottori di ricerca, pre- Si voterà con una nuova legge elet- mi e riconoscimenti scientifici.
torale che prevede la riduzione del nu- Questo straordinario riconosci- Informatica che, insieme al Dipar- munità internazionale. Tra questi, mero di seggi da 50 a 30,l'abolizione mento va ascritto a tutta la Mate- timento di Elettronica Informati- solo nell'ultimo mese, il prestigio- del voto disgiunto per il candidato alla matica dell'Università della Calabria, ca e Sistemistica,aveva ottenuto l'in- so «Kurt Goedel Research Prize» presidenza della Regione,il ritorno alle 3 circoscrizioni provinciali di un tem- ma premia soprattutto il Diparti- clusione dell'Informatica dell'Uni- attribuito a Vienna al prof. Gian- po:Reggio,Catanzaro e Cosenza.
mento di Matematica e Informa- cal tra le migliori 100 Università del luigi Greco per le ricerche in Lo- Gli elettori potranno esprimere tica, diretto dal professore Nicola mondo.
gica e Intelligenza Artificiale, e l'in- una sola preferenza,il quorum di ac- Leone (nella foto), in cui si concen- La classifica stilata dall'Arwu clusione del prof. Giuseppe Ma- cesso alla ripartizione dei seggi è fis- trano gran parte dei ricercatori di conferma l'eccellenza scientifica rino nell'elenco dei migliori mate- sato all'8% per le coalizioni ed al 4% questa disciplina.
del Dipartimento di Matematica e matici al mondo, risultato, quest'ul- per le singole liste.La coalizione vin- Già nel 2010 l'Arwu aveva Informatica e si aggiunge ai nume- timo, che ha significativamente cente avrà diritto al 55% dei seggi as- premiato l'eccellenza scientifica rosi riconoscimenti conferiti ai contribuito alla positiva valutazio- segnati, il restante 45% sarà suddivi- del Dipartimento di Matematica e membri del Dipartimento dalla co- ne dell'Arwu.
so tra la/e minoranza/e.
Il primo significato del ter- sacrificio perché costringe a maginiamo e ci costringereb- mine posizione è il posto che pensare e perché, fatta una be a cambiare sistema di vita. un corpo occupa rispetto ad scelta, bisogna giocarsi la vita Il non prendere posizione un altro corpo, per cui si dice vivendo secondo quell'ideale. È ha la sua figura classica in Pi- che è più avanti o più indietro, perciò che la maggior parte lato: non voleva prendere po- più a destra o più a sinistra. degli uomini ha paura di pren- sizione nel processo di Gesù (se Il secondo significato è l'at- dere posizione o prende una ne lavò le mani) e con ciò lo teggiamento che uno assume posizione preconcetta. abbandonò alla condanna. In PROBLEMI
rispetto ad un'idea, ad un mo- La posizione preconcetta concreto non prendere posi- do di vivere, per cui si dice che risparmia la fatica di pensare. zione a favore, è prendere po- li accetta o li rifiuta. Ci si è fatto una schema di vita, sizione contro; mettersi all'op- Accettare o rifiutare un o non lo si è fatto per niente, e posizione. Il non vivere è mori- Riproponiamo in questa rubrica,
ideale, un modo di vivere, non ci si rifiuta di metterlo in di- re; non c'è una via di mezzo. ritenendoli ancora di stringente
attualità, alcuni articoli scritti da
ha senso se non si approfondi- scussione. Si vorrebbe appari- A dire il vero, l'uomo ha Mons. Natale Colafati tra il 1969 ed
scono e non si fanno propri i re coerenti e si è vigliacchi, una terza possibilità: l'ipocri- il 1974 per il mensile Eco Giovanile,
motivi per cui si accetta o si ri- perché si ha paura di guarda- sia che è una finzione di vita su da lui stesso fondato e diretto
a Soveria Mannelli
re la realtà che potrebbe esse- una realtà di morte. Scoprire i motivi costa però re diversa da come noi la im- L'Assemblea costituente del- ASSOCIAZIONE ITALIANA DI ILLUMINAZIONE
l'Associazione italiana di illuminazio- ne (Aidi),sezione territoriale Calabria, si è riunita recentemente presso i lo- Marcello Marchese eletto cali del Grand Hotel Lamezia per procedere all'elezione del presiden- te e del consiglio direttivo.
alla guida della sezione A presiedere l'Assemblea e a portare il saluto di benvenuto ai soci, arrivati a Lamezia Terme da tutta la territoriale Calabria regione,è stata Laura Bellia,docen- te all'Università degli studi «Federi- ed esperienze specifiche delle diver- telli e Romano,Vincenzo Belcastro, se per oltre venti anni è stato titola- co II» di Napoli e presidente della se- se figure che concorrono alla realiz- Maria Stella Mangiardi,Mauro Tom- re e direttore tecnico di una impre- zione territoriale Aidi Campania.
zazione,alla manutenzione ed alla ge- maso, e Tommaso Pollinzi.
sa di costruzione di impianti elettri- La professoressa Bellia, dopo stione degli impianti di illuminazio- Il neo presidente, laureato nel ci. Attualmente ricopre l'incarico di aver riassunto brevemente la situa- ne,tra cui progettisti,aziende,distri- 1967 in ingegneria elettrotecnica direttore tecnico della Società di in- zione relativa alla sezione territoria- butori,installatori,nonché rappresen- presso l'Università degli studi «La Sa- gegneria MPM Engineering Srl.
le Calabria evidenziando la necessi- tanti del mondo accademico»,ha pre- pienza» di Roma, da oltre 40 anni Ha contribuito alla costituzione tà di costituire la stessa con l'obiet- sentato i due candidati alla presiden- svolge attività professionale nel set- di Unae Calabria di cui è tuttora vi- tivo primario di impegnarsi sulle fi- za: Marcello Marchese e Francesco tore elettrico ed illuminotecnico, cepresidente regionale. Da 30 anni nalità che caratterizzano l'Aidi e che Vitelli.
nell'ambito del quale ha maturato una è socio del Cneto (Centro naziona- riguardano non solo la promozione A spuntarla è stato l'ingegnere la- comprovata e significativa esperien- le per l'edilizia e la tecnica ospedalie- e la diffusione della cultura della luce, metino,che come suo primo atto ha za con riferimento sia alla progetta- ra), e dal 2008 dell'Associazione «ma anche la presenza sul territorio nominato segretario Stefano Roma- zione che alla direzione lavori non- Siais (Società italiana dell'architettu- e la partecipazione a tavoli tecnici, no.Del consiglio direttivo sono en- ché alla sicurezza.
ra e dell'ingegneria per la sanità). È mettendo a sistema le competenze trati a far parte,oltre a Marchese,Vi- Fino al 1995,Marcello Marche- socio dell'Aidi fin dal 1976.
Catanzaro– Giuseppe De Vito,61 SUCCEDE AL PROFESSORE CARMELO NOBILE
anni, direttore del Dipartimento di prevenzione dell'Asp di Catanzaro è il nuovo presidente regionale del- Giuseppe De Vito è il nuovo presidente la Società italiana di igiene.
Succede a Carmelo Nobile,do- cente di Igiene e medicina preven- regionale del a Società italiana di igiene tiva all'Università «Magna Graecia» di Catanzaro.Nell'assemblea eletti- va del 19 settembre scorso, tenuta- Franca Faillace,responsabile dell'Uni- ca (Uoisp) di Cosenza e Anita Ar- si presso l'aula magna dell'Univer- tà operativa educazione sanitaria del- curi,responsabile del Centro vacci- sità,il dottore De Vito è stato accla- l'Asp di Catanzaro;Aida Bianco,di- nale Gioia Tauro-Rosarno.
mato presidente dai soci della sezio- rigente medico Azienda ospedalie- Il dottore De Vito (nella foto) ar- ne provenienti da Catanzaro,Cosen- ra «Mater Domini»; Marina La Roc- riva alla presidenza della Siti dopo za,Crotone,Reggio Calabria e Vibo ca, responsabile dell'Unità operati- aver ricoperto varie cariche dirigen- va igiene degli alimenti e nutrizione ziali sia istituzionali che professiona- Nell'occasione è stato indicato (Uoian) di Lamezia Terme; Anna li tra cui:membro del Consiglio na- anche il presidente incoming per il Maria Renda, diret ore Distretto zionale della Siti;segretario regiona- biennio 2016-2018 nella persona di Asp di Vibo Valentia; Fiorella Fal- le della Simet (Sindacato italiano me- Liliana Rizzo del Dipartimento tu- cone,responsabile Uoian Montalto dici del territorio);docente a contrat- tela della salute della Regione Cala- Uffugo dell'Asp di Cosenza; Mar- to presso l'Università «Magna Grae- bria, nonché il nuovo Direttivo re- tino Maria Rizzo,responsabile Uni- cia»; sindaco del Comune di Jacur- gionale che risulta così composto: tà operativa igiene e sanità pubbli- so,suo paese natìo,dal 1997 al 2006.
CON LA BENEDIZIONE DI PAPA FRANCESCO
Padre, Papa Francesco, che attra- verso il Segretario di Stato, car- dinale Pietro Parolin, ha fatto per- I coniugi D'Agostino hanno venire ai coniugi D'Agostino un significativo telegramma auspi- celebrato i 40 anni di matrimonio cando che «il loro focolare dome- stico continui ad essere allietato Nei giorni scorsi, nell'amena nella cappella del villaggio turisti- da serenità e pace cristiana».
località silana di Villaggio Raci- co, don Giovanni Scarpino, che «A rinnovati propositi di se, il decano dei giornalisti della ha rivolto un particolare augurio esemplare testimonianza di fede» Calabria, prof. Giuseppe D'Ago- ai coniugi, ai familiari ed a tutti si legge ancora nel telegramma stino, assieme alla moglie, ins. i presenti, evidenziando il ruolo papale «Sua Santità imparte di Maria Caterina Procopio, hanno importante che riveste la famiglia, cuore una speciale benedizione celebrato il quarantesimo anniver- piccola chiesa domestica.
apostolica, che volentieri esten- sario di matrimonio.
Tra i tanti auguri formulati è de ai congiunti ed ai presenti tut- Ad officiare la santa messa, da sottolineare quello del Santo ti al sacro rito».
SENZA FILTRO
bbiamo assistito, du- IL COMITATO LAMETINO ACQUA PUBBLICA È
rante tutti il periodo estivo, ad una serie di at- PER LA RIPUBBLICIZZAZIONE PARTECIPATA
tacchi rivolti alla Spa la- metina con il chiaro intento di apri- re la strada a qualche «nostrano» Giù le mani dalla soggetto privato, come soluzione alla presunta crisi aziendale.
La classe politica cittadina – ed Lamezia Multiservizi! un fantomatico Centro Studi proba- bilmente ad essa riconducibile – si è dilettata a sviscerare i dati relativi alla nico per la creazione di una Azien- Multiservizi contenuti nel Rapporto da speciale di diritto pubblico per la sulle società partecipate degli Enti Locali.
gestione del Servizio idrico integra- Quest'ultimo documento,è inu- to nonché per l'approfondimento tile ricordarlo,ha come obiettivo di- della pubblicizzazione dei servizi chiarato quello di distruggere ciò che resta dei servizi pubblici locali, pro- Il Tavolo tecnico,lo vogliamo ri- ponendo la riduzione delle parteci- cordare,ha già avviato i lavori nel no- pate da 8000 a 1000,tutto quanto in vembre del 2013 (ed ha al suo atti- linea con quanto contenuto nel te- vo 4 sedute) con lo scopo di inizia- sto del decreto Sblocca Italia,pub-
re la stesura del nuovo statuto che re- blicato venerdì 12 settembre dal golamenterà il funzionamento del- Governo Renzi.
l'azienda speciale pubblica e parteci- Si tratta,quest'ultimo,di un prov- pata per la gestione del Servizio idri- vedimento che segna un deciso cam- co integrato.
bio di fase nelle politiche governati- Un risultato ottenuto grazie ad 8 ve rilanciando un piano generale di anni di lotta – spesso dura e spesso aggressione ai beni comuni tramite proprio contro l'attuale Ammini- il rilancio delle grandi opere,la dismis- strazione – contro il tentativo di sven- sione del patrimonio pubblico, l'in- dere il 40% della Multiservizi ai pri- cenerimento dei rifiuti,trivellazioni per vati.Lotta che il locale comitato ha sa- la ricerca di idrocarburi e la costruzio- puto riportare anche sul piano nazio- ne di gasdotti, oltre a semplificare e nale con il coinvolgimento del Forum deregolamentare le bonifiche.
italiano dei movimenti per l'Acqua.
Dietro la «foglia di fico» della mi- Adesso diventa fondamentale tigazione del dissesto idrogeologico Una vignetta di Francesco Tullio Altan
convocare immediatamente un Con- (Capo III,art.7),mirano di fatto alla siglio comunale aperto che approvi privatizzazione del servizio idrico.Il dei Beni comuni che il Governo – e trastare il tentativo di privatizzazio- la suddetta delibera,visti i tempi con- decreto modifica profondamente la i suoi accoliti locali – sembra voler de- ne dell'acqua e dei Beni comuni,a La- tratti e,lo vogliamo ricordare,l'estre- disciplina riguardante la gestione finire compiutamente con la Legge mezia Terme come nel resto del Pae- mo ritardo con il quale la Giunta Spe- del bene acqua arrivando ad impor- di Stabilità.
se,anche rilanciando un nuovo mo- ranza è arrivata a questa scelta stra- re un unico gestore in ciascun am- Il Comitato lametino Acqua dello di pubblico che guardi alla par- tegica per il futuro della Multiservi- bito territoriale e individuando, so- Pubblica e tutto il Forum Italiano dei tecipazione diretta della cittadinan- zi, coscienti che questo è solo il pri- stanzialmente, nelle grandi aziende movimenti per l'Acqua Pubblica,de- za e dei lavoratori alla gestione come mo passo versa la ripubblicizzazio- e multiutilities,di cui diverse già quo- nuncia con forza la gravità di questo elemento qualificante e realmente in- ne partecipata e che, indipendente- tate in borsa, i poli aggregativi.
provvedimento che si pone esplici- novativo.
mente dal colore politico della pros- Ciò si configura come un primo tamente in contrasto con la volon- Per tutto questo abbiamo accol- sima amministrazione cittadina,la lot- passaggio propedeutico alla piena rea- tà popolare espressa con il referen- to positivamente la delibera di Giun- ta continuerà.
lizzazione del piano di privatizzazio- dum del 2011 e dichiara, sin da su- ta del 1 settembre scorso (n° 279) che ne e finanziarizzazione dell'acqua e bito,una forte mobilitazione per con- formalizza l'istituzione del Tavolo tec- Le imminenti elezioni provin- SONO CHIAMATI AD ASSECONDARE LO SPEGNIMENTO DELL'ENTE
ciali,nell'insolita modalità di voto riservato a sindaci e Proviamo a raffreddare le passioni consiglieri, hanno destato impulsi e gusto ad organizzare e com- porre coalizioni e candidature, pronti dei candidati alla Provincia a sostituirsi ai precedenti commissari.
Si percepisce un'attività politica febbri- un ente inutile e costoso,che per il suo le equipaggiata con i Suv – ;sopprime- li in Parlamento con il primo voto sul- le come se da ottobre si dovesse gover- carattere intermedio fra Regioni e re gradualmente i tributi provinciali,veri la cancellazione delle Province è un se- nare la Provincia alla vecchia maniera, Comuni,ha sempre appesantito il rap- e propri balzelli; adottare criteri spar- gnale chiaro agli amministratori elet- mantenendo gli attuali standard di porto con i cittadini,rendendo la vita tani di gestione, senza festeggiamen- ti,da considerare veri e propri organi- spesa e lussi insopportabili.
ancor più difficile alle imprese. Dun- ti, orchestre e cantanti; abbandonare smi di liquidazione chiamati ad asse- Occorre,invece,provare a raffred- que,ridurre immediatamente l'elefan- ogni tentazione creativa di istituire rim- condare lo spegnimento dell'ente dare le passioni degli aspiranti.
tiaca burocrazia zeppa di dirigenti e fun- borsi, gettoni ed indennità poiché il provincia.
La missione degli eletti non deve zionari – si pensi alla geniale creazio- mandato è per legge gratuito.
Avv. Antonello Sdanganelli
essere altro che lo smantellamento di ne della misteriosa polizia provincia- L'avvio delle riforme costituziona- Consigliere comunale «Progetto Lamezia» È stato presentato venerdì 5 A PALAZZO NICOTERA
settembre,tra le antiche mura di Pa- lazzo Nicotera,il nuovo libro di An- tonio Cannone,Gli intrusi - Fascino mor- Presentato il nuovo tale.Il giornalista, sceneggiatore e regista lametino, annovera tra gli al- avvincente romanzo tri suoi gloriosi precedenti il ruolo di deus ex machinadel quotidiano «Il Do- mani», ma soprattutto è ancora di Antonio Cannone adesso «un brillante figlio di Calabria», così come è stato definito dal mode- ratore della presentazione,il giorna- tro delle tre Leggi della robotica – per lista Ugo Floro, volto arcinoto del- l'approccio letterario «nell'immagina- la tivù regionale.
re il futuro».Ma ciò che più il Floro Gli intrusi è il racconto dai tratti Sotto, la
giornalista ha voluto rimarcare è la dif- fantastici (ma non troppo viste le pro- ferenza comunicativa in un «paesag- spettive) di un mondo in cui la tec- del libro
gio tragico in cui gli elementi di ag- nologia domina la vita sociale in ogni gregazione non sono che esercizi suo angolo più recondito, dissemi- da «Città
mentali»,in un affresco chiaroscuro nando scenari virtuali di compiuta del Sole»
raccontato con il modesto rigore scientifico che si può riconoscere a La storia contiene un ulteriore in- un giornalista che scienziato non è, grediente tipico del giallo fanta- come Cannone, il quale ha però re- scientifico:un elisir di lunga vita,ac- stituito nelle pagine la freschezza di cessibile solo ad un'elite,viene nega- un'umile profezia, felicissime intui- to ai cosiddetti intrusi consapevoli del- zioni su ciò che potremmo essere nel la possibilità eterna,coloro che in un momento in cui la cultura non sarà certo senso sono anche immuni dal- fica il ricordo del passato storico per trasmissione della bellezza che abbia- la catastrofe dell'alienazione tecno- sottomettersi al fascino utiledella tec- mo ereditato.
Nessuna pretesa di aver scritto un Sono chiari i messaggi che l'au- Cannone rivela così un atteggia- libro prezioso sul domani,quanto in- tore ha invano nascosto tra le righe: mento di «autocritica al mondo del- vece di aver narrato di un processo l'invito a «non lasciarsi prendere dal l'informazione» di cui fa parte,rico- di deriva sovrumana,in cui supersti- virus della tecnologia»,in questa con- struendo narrativamente uno scena- ti sono i sentimenti,i pensieri,le spe- temporaneità accomodante in termi- rio di ipotetico futuro architettato da ranze dei figli di un'umanità che for- ni di innovazione, in cui si sente un personaggi al di sopra di ogni mo- se non conosceremo, ma i cui pas- profondo «bisogno di rassicurazio- rale – al di là del bene e del male – si e sguardi stiamo preparando.
ne» nella ricerca del sapere perduto; ma scevro comunque da epiloghi tra- Nessuna lezione sul futuro, ma l'invito a «riscoprire l'amore», quel- gici, perché la storia si schiude spe- un dibattito lieve «per festeggiare il lo carnale,di un corpo che ha ormai ranzosa,come alla ricerca di una grot- ritorno al romanzo», ha sottolinea- perso la sua capacità di attrazione ver- ta (il silenzio come antidoto) in cui to ancora Floro,auspicando il recu- so ogni contatto umano,a favore di riscoprire il profumo del tempo,quel pero di «certi riflessi di creatività» nel- un'astrazione spaziale che non è af- tempo che segna inesorabilmente la la scena culturale lametina «in over- fatto sinonimo di evoluzione.
verità umana e mortale.
dose di saggistica».Il recupero di quel Il progresso scientifico è impo- Ugo Floro non ha potuto fare a gesto umano fin troppo umano che ac- verimento esistenziale, eclissi del meno di citare Isaac Asimov – lo compagna la creazione di una storia.
pensiero,per cui il superuomo sacri- scrittore di fantascienza autore tra l'al- Per incentivare l'uso del mezzo pub-
Il costo dell'abbonamento mensile,
blico e per venire incontro alle esigenze valido per la sola linea 5 è stato fissato in
delle famiglie e dei lavoratori,il Consiglio 10 euro. Le corse della linea 5 che colle-
di amministrazione della Lamezia Multi- gheranno l'area industriale con i centri
studenti e lavoratori servizi Spa, ha approvato, anche dietro urbani saranno incrementate,in via spe-
sollecitazione del sindaco Gianni Spe- rimentale, a decorrere da lunedì 29 set-
dell'area industriale ranza, due delibere: la prima tende ad tembre.
agevolare i lavoratori che devono raggiun-
La seconda delibera è rivolta agli stu-
gere l'area industriale di San Pietro Lame- denti di Lamezia Terme che potranno
tino; la seconda interessa gli studenti di usufruire dei mezzi di trasporto pubblico
locale per raggiungere la scuola a un co-
La prima delibera prevede l'amplia- sto ridotto rispetto all'abbonamento ordi-
mento e la rimodulazione delle corse della nario.
linea urbana 5 che collega l'area indu-
È stato infatti approvato un abbona-
striale con i centri urbani di Nicastro, mento mensile riservato agli studenti del
Sambiase e Sant'Eufemia. L'obiettivo è costo di 10 euro,valido su tutte le linee ur-
quello di rendere lo spostamento casa-la- bane della Multiservizi,nei giorni di aper-
voro efficiente, vantaggioso, sostenibile tura delle scuole per il tragitto di andata e
e sufficientemente veloce.
Presso la sede di Lameziaeuro- pa è stato sottoscritto il contratto costitutivo della Rete d'impresa CLAI(Cluster Lamezia Area Indu- striale) a cui hanno aderito in que- sta prima fase 22 società.
L'obiettivo è soprattutto quel- lo di accrescere la propria capaci- tà innovativa, la competitività sul mercato locale, il miglioramento della capacità di penetrazione sul mercato nazionale ed internaziona- le, di incentivare lo sviluppo eco- nomico e tecnologico e di defini- re una strategia comune mirata a realizzare una Smart Area ad alta Oltre a Lameziaeuropa, scelta quale impresa di riferimento della 22 IMPRESE INSIEME PER FRONTEGGIARE LA CRISI
Rete, hanno sottoscritto il contrat- to di rete le seguenti società: Deca E COGLIERE NUOVE OPPORTUNITÀ DI SVILUPPO
srl, Econet srl, Ecosistem srl,Fran- cesco Arpaia srl, Gatim srl, Man- Costituita presso tella srl, Omnia Bus spa, Sila Gum srl,Petrone Logistica srl,Stiltraspor- ti srl, Ecotec srl, Atre Express srl, Lameziaeuropa la Rete Agevola srl, Forgest srl, Esco Gas srl,Crissense trasporti&logistica srl, Santacroce Domenico, Santacro- d'impresa CLAI ce Giuseppe, Soc. Coop. Ciarapa- nì, Cofer srl, Meca spa.
L'attuazione del programma promosso da Calabria Innova.
verde, pubblica illuminazione, ban- la proposta di contratto di investi- di rete è stata affidata ad un co- Da settembre inoltre si avvie- da larga, trasporto pubblico dedi- mento da presentare alla Regione mitato di gestione, costituito da rà un rapporto con l'Asicat ed il Co- cato, in una logica operativa, fun- Calabria per il finanziamento a va- Daniela Tolomeo vicepresidente mune di Lamezia Terme finalizza- zionale e di concreta utilità per le lere su fondi Por 2007-2013.
di Lameziaeuropa spa, su propo- to ad affrontare insieme la temati- imprese insediate e per migliorare Tre le azioni previste dal con- sta del presidente Gaglioti, Ilario ca della gestione condominiale l'attrattività dell'area.
tratto di investimento: Emanuele Deca srl, Federica dei servizi dell'area quali videosor- Inoltre è in fase di definizione realizzazione di un impianto
Mantella Mantella srl, Giuseppe veglianza,manutenzione viaria e del da parte di Unioncamere Calabria di cogenerazione da 1 MW defini- Aversa Agevola srl, Filippo Palla- to da Lameziaeuropa e oggetto di ria Crissense srl, Antonio Ferra- studio di fattibilità già realizzato at- LAMEZIAEUROPA ED ASICAT CONFERMANO
ro Cofer srl e Marina Galati so- traverso il Ministero dell'Ambien- cietà Cooperativa Ciarapanì. In FINO A DICEMBRE 2014 IL PREZZO DI VENDITA
te con rete di teleriscaldamento e sede di costituzione le imprese DEI LOTTI AREA EX SIR A 12 EURO AL MQ
teleraffrescamento a servizio del- partecipanti hanno nominato le aziende aderenti alla rete; Daniela Tolomeo presidente del Vista la perdurante fase di stagnazione dell'economia regionale e
realizzazione di specifici au-
Comitato di gestione e Ilario locale ed al fine di inviare all'esterno ed al mondo imprenditoriale in
particolare un ulteriore e concreto segnale mirato alla crescita ed alla
interventi di efficientamento
La rete d'impresa CLAI ha già ripartenza degli investimenti sul territorio Lameziaeuropa ed Asicat
energetico strutturale e dei proces- avviato la sua attività operativa, hanno stabilito di mantenere fino al 31 dicembre 2014 il prezzo di ven-
si produttivi per le imprese.
con il supporto tecnico di Umber- dita dei lotti a 12 euro oltre Iva già applicato per il 2013 e così riparti-
«A nome della Lameziaeuropa to Pecoraro, per poter cogliere in to: 10 euro oltre Iva per Lameziaeuropa e 2 euro oltre Iva per Asicat.
spa»,hanno detto il presidente Mar- tempi brevi i vantaggi tipici del Inoltre con l'obiettivo di riallineare il prezzo di vendita a quello in
cello Gaglioti ed il dirigente Tullio vigore prima della crisi Lameziaeuropa ed Asicat hanno fissato per il
contratto di rete a livello commer- 2015 il prezzo di vendita dei lotti a 15 euro oltre Iva così ripartito:12,50
Rispoli «ringraziamo Unioncame- ciale, di costi per il personale, di euro per Lameziaeuropa e 2,50 euro per Asicat.
re Calabria per il supporto forni- Lameziaeuropa spa per venire incontro alle imprese continuerà a
to che ha permesso di raggiunge- la logica del gruppo unitario di ac- garantire la possibilità di vendita dei lotti con pagamenti dilazionati
re l'obiettivo della costituzione quisto, benefici e premialità per pluriennali assistiti da riservato dominio.
della Rete e della definizione del agevolazioni ed incentivi naziona- Il lotto minimo previsto dal vigente Prg è di 5.000 mq con un'in-
contratto di investimento e, natu- li e comunitari mirati alle reti d'im- dice di copertura del 40%,la disponibilità dei lotti è immediata,il ter-
ralmente, gli imprenditori dell'area presa presenti nel Por Calabria reno è completamente pianeggiante e provvisto di infrastrutturazio-
che hanno già aderito con interes- 2014 - 2020, agevolazioni fiscali ne primaria, l'altezza massima dei fabbricati è di 20 mt.
se ed entusiasmo a conferma che e tributarie previste a livello nazio- L'area industriale di Lamezia Terme è situata a circa 5 minuti dal-
si può lavorare insieme per fronteg- nale e per la partecipazione a ban- l'Aeroporto internazionale di Lamezia Terme,dall'uscita Lamezia Ter-
giare la crisi ed attivare processi di di regionali di internazionalizza- me dell'A3 SA/RC,dalla stazione ferroviaria di Lamezia Terme Cen-
sviluppo e crescita condivisi su te- zione in corso con paesi target trale ed a 60 km dal Porto internazionale di Gioia Tauro.
matiche di particolare importanza Cina ed Argentina ed al proget- Per informazioni e contatti: Lameziaeuropa Spa: tel. 0968 209823
fax 0968 209935 - info@lameziaeuropaspa.it
per le imprese».
to «Sperimenta l'Innovazione» IL TUO ABBONAMENTO Studenti, disoccupati Associazioni, scuole, piccoli Comuni, Banche, spa, imprenditori, ordini professionali fondazioni, parlamentari, consiglieri regionali I versamenti vanno effettuati tramite conto corrente postale n. 14559884 intestato a Fe- derico Arcuri – Via dei Giardini, 71 – 88046 Lamezia Terme (CZ). L'editore s'impegna ad utilizzare i dati forniti dai sottoscrittori degli abbonamenti esclusivamente per l'invio del giornale e di non cederli a terzi per alcun motivo (Legge 196/2003 tutela dati personali).

Source: http://www.calabrian.it/file/pdf/5804_reportage545c94d1d337c.pdf

swselfmanagement.ca

FOOD/DRUG AND DRUG/NUTRIENT INTERACTIONS: What You Should Know About Your Medications1 Linda B. Bobroff, Ashley Lentz, and R. Elaine Turner2 Medications, both prescription and over-the-counter, are used every day to treat acute and chronic illness. Research and technology constantly improve the drugs we have available and introduce new ones. Medications can help people live healthy lives for a prolonged period. Although medicines are prescribed often, it is important to realize that they must still be used with caution. Foods, and the nutrients they contain, can interact with medications we take. This can cause unwanted effects. A food/drug interaction occurs when a food, or one of its components, interferes with the way a drug is used in the body. A drug/nutrient interaction occurs when a drug affects the use of a nutrient in the body. This fact sheet describes common food/drug and drug/nutrient interactions. We hope this will help you see the potential for interactions and learn to avoid them. Be sure to talk with your doctor and pharmacist to get the maximum benefits from your medications.

litigation.nhs.uk

4 March 2014 REF: SHA/17452 1 Trevelyan Square APPEAL AGAINST SURREY & SUSSEX AREA TEAM, NHS COMMISSIONING BOARD ("NHS ENGLAND") DECISION MEDICATION DELIVERY SERVICES LTD WITH A REMEDIAL NOTICE AT UNIT 6C MERIDIAN INDUSTRIAL ESTATE, HOYLE ROAD, PEACEHAVEN, EAST SUSSEX, BN10 8LN